THEME BY MARAUDERSMAPS
- - - - - - - - - - - - - -
Letters to Ghosts

Read the Printed Word!

currently reading:
Potok . In principio

50 books challenge 2014: 58/50
…solo quella malcagata di lisa—doe ….

Sono una donna impegnata, c’hoddafare u.u

C’é una meta
Per il vento d’inverno:
Il suono del mare.


Ikenishi Gonsui

# haiku  
Anonimo:  Il tuo ragazzo è un Bel ragazzo. Non un bel ragazzo, è Bello. (che poi forse è un uomo)

Dicono che sia un uomo, in effetti. Che sia bello, poi, lo penso tutti i giorni.

carlosbigne:

rispostesenzadomanda:

paz83:

Nelle migliori edicole!!

"verso una comunicazione incorrente a base di sole onomatopee"

gulp

Muoro XD

No, non sono umorale perchè sono uno scorpione, è che proprio mi stai sul cazzo.

forever reblog.

Tumbleri!
Ma sono l’unica che, quando è in tensione, sente involontariamente musica nella sua testa?
E c’è correlazione tra il tipo di musica e qualche significato recondito?
Tipo se mia madre mi smadonna dietro e il mio cervello manda in loop “il solito sesso” di Gazzè, cosa vorrà dire?

Si. Lo so che la psicologa sono io, ma please.

Buongiorno Settembre.

Tu sei come una terra
che nessuno ha mai detto.
Tu non attendi nulla
se non la parola
che sgorgherà dal fondo
come un frutto tra i rami.
C’è un vento che ti giunge.
Cose secche e rimorte
t’ingombrano e vanno nel vento.
Membra e parole antiche.
Tu tremi nell’estate.

Cesare Pavese
29 ottobre 1945

Prima o poi la pianto con sti quadrati ( o forse no).
Salutino coccoloso alla mia gatta e a delle brutte lenzuola ikea.

C’é da spaventarsi, ogni tanto, per come le cose possono scivolare addosso. Le cose, le emozioni, le persone. Ho dimenticato giorni interi nelle tasche di chissá quale borsa e ora sono perduti, volati via, come l’estate che non é mai arrivata.
Mi trovo attorno alle caviglie un limbo grigio e nebuloso, che rende ogni passo una conquista, ogni respiro uno sforzo in piú. E mi vedo attorno persone che esplodono di energia mentre mi guardo le mani vuote e continuo a chiedermi come ho potuto, come ho potuto. Voglio viaggiare. Ne ho bisogno. Voglio un aria diversa dentro ai polmoni. Voglio guardarmi allo specchio senza riconoscere lo sguardo del fallimento, e voglio tornare a sentire la vita che mi scorre sotto alla pelle.